Grazie per il tuo preziosissimo contributo! Grazie! Non è bello essere il destinatario di parole come queste? Per questo motivo, in ambito aziendale e lavorativo, è importante inviare una lettera di ringraziamento per coltivare i diversi rapporti e collaborazioni che si instaurano quotidianamente. E anche, diciamolo tranquillamente, per fare un po’ di sana pubblic relation.

Tuttavia, non tutti ringraziamenti si potranno esprimere alla stessa maniere, dovendo per forza di cose scegliere le giuste parole a seconda del contesto e della situazione in cui ci troviamo (un po’ come avviene per la lettera di licenziamento). Vediamo dunque come muoverci per scrivere dei ringraziamenti efficaci.

Come fare una lettera di ringraziamento

Quando si pensa ai ringraziamenti aziendali, non ci immaginiamo che anche esprimere semplicemente la propria riconoscenza verso un persona possa essere complicato nel momento in cui si deve formalizzare il tutto all’interno di un documento scritto. Non sono in pochi infatti a chiedersi come scrivere una lettera di ringraziamento; proprio perchè un conto sono i ringraziamenti verbali, magari ai nostri amici o familiari, mentre in contesti più formali la questione si complica leggermente.

Lettera di ringraziamento formale

Quando scrivere la lettera di ringraziamento

Abbiamo detto fin’ora delle difficoltà che si possono incontrare nel redigere la lettera di ringraziamento in contesti non strettamente familiari o personali. Vediamo ora quali possono essere le circostanze in cui scrivere uno specifico documento di ringraziamento:

Esempio lettera di ringraziamento

In alcuni casi, quando non riusciamo a oltrepassare il blocco della prima frase nel foglio bianco, il miglior modo per iniziare a scrivere è avere sott’occhio un esempio di lettera di ringraziamento. Beninteso si tratta di modelli che dovranno per forza di cose venir personalizzati secondo le proprio necessità.